Edil Costruzioni Peluso


    Stiamo realizzando, il più bel complesso residenziale al quartiere Paolo VI alla Via Bruno Buozzi nei pressi dell'Ospedale Nord, immerso nel verde, lontano dall'inquinamento, servito nelle vicinanze da scuole, università, palestre, centri commerciali e di facile collegamento con la città di Taranto.

    Il nome del Complesso "L'Isola Solare", così chiamato in quanto gli edifici sono stati progettati secondo le ultime norme vigenti sul risparmio energetico, sarà munito di impianto fotovoltaico per la produzione di energia elettrica e di pannelli solari per la produzione di acqua calda sanitaria che garantiranno un notevole risparmio energetico di luce e gas ed un conseguente ritorno economico.

    Gli appartamenti sono dotati di Box-Cantina (20 mq circa) e di posto auto assegnato in area recintata. Potete scegliere il vostro appartamento tra tre diverse tipologie: tipologia A e B con due camere da letto, salone, cucina, due bagni, ripostiglio e balcone; tipologia C con tre camere da letto, salone, cucina, due bagni, ripostiglio e due spaziosissimi balconi.

    Gli appartamenti sono curati in ogni dettaglio con finiture in materiali pregiati come: pavimenti in gress porcellanato, bagni rivestiti con mosaico dotati di vasca idromassaggio e mobile nel bagno principale e cabina doccia nel secondo bagno, infissi in PVC con elevate qualità termiche, tappetino per isolamento acustico all'interno del solaio, porte laccate bianche con possibile scelta di colore ferramenta, porta blindata, videocitofono, antenna centralizzata e presa telefono in tutte le stanze, antenna satellitare e tanti altri particolari che vi illustreremo nei nostri uffici.

Prezzi a partire da 139.000 Euro

Possibilità di mutuo bancario personalizzato.

I vantaggi di un'abitazione di prestigio ad un prezzo di mercato, venite a trovarci è un'occasione da non perdere.

Edil Costruzioni Peluso s.r.l. le nostre case fanno la differenza…







Copyright 2010 Edil Costruzioni Peluso Srl P.Iva 02351460734 - Tutti i diritti riservati

Fotorendering: Cosimo Raschillà